Con-FIDO

Maria Montessori diceva che “per insegnare bisogna appassionare”. Noi, dal canto nostro, riteniamo che non esistano bambini incapaci di “fare o imparare” ma tentativi non riusciti di appassionarli a quel “fare e imparare”.
  
Rocking Motion | Progetto Con-FIDO
  
LEGGERE è una delle prime azioni che ci battezza e spinge al mondo della conoscenza e della comprensione del mondo. LEGGERE è un’azione che ci mette in RELAZIONE con l’altro. LEGGERE è anche il nostro passaporto verso mondi infiniti di immaginazione.
  
Tuttavia la lettura a voce alta può anche essere un passaggio difficoltoso: il timore di sbagliare di fronte ai propri compagni e agli insegnanti, la pressione di doversi esibire, può generare ansia e nervoso nei bambini, e ciò non per forza e solo in presenza di disturbi specifici dell’apprendimento.
  
ROCKING MOTION, con il progetto “Con-FIDO” vuole sostenere la LETTURA, dedicando uno spazio speciale per bambine e bambini con bisogni di apprendimento altrettanto speciali: il progetto consiste in sessioni di letture (per tutto l’a.s. 2020/2021), rivolto a studenti delle primarie di Treviso, pre-individuati mediante il coinvolgimento delle scuole e delle famiglie (età 6-10 anni), e attraverso l’utilizzo dei CANI, gli animali con cui l’uomo condivide, da migliaia di anni, una relazione fatta di mutuo aiuto, amicizia e complicità.
  
Sempre durante l’anno, poi, Rocking Motion proporrà degli incontri di letture animate accompagnate dai suoi “Reading Dog”, per promuovere e far conoscere il progetto a chiunque sia interessato; gli incontri sono aperti alla cittadinanza, e si realizzeranno, auspicabilmente, nella biblioteca BRaT, in collaborazione con i volontari dell’associazione Abi Brat.
  
Perché leggere le fiabe ai cani?
L’animale è un mezzo privilegiato per persone che hanno disagi fisici, psichici e/o in svantaggio socio-affettivo.
Attraverso i Programmi Assistiti con gli Animali (I.A.A., recentemente uniformati dalle LINEE GUIDA DEL MINISTERO DELLA SALUTE), vengono proposti dei percorsi di mantenimento o di potenziamento delle funzioni fisiche, sociali e/o cognitive o semplicemente, che facilitano e potenziano l’effetto ludico/ricreativo di un’attività all’interno di ambienti non propriamente atti a tali scopi.
In base agli ambiti di attività e in base alle LINEE GUIDA DEL MINISTERO DELLA SALUTE, gli IAA vengono suddivisi in:
  
• T.A.A., terapia assistita con gli animali;
• E.A.A., educazione assistita con gli animali;
• A.A.A., attività assistita con gli animali.
  
Tale classificazione è riconosciuta a livello internazionale: la Delta Society descrive la medesima suddivisione, fondamentale per capire e differenziare i diversi programmi e soprattutto individuare le figure professionali che devono essere coinvolte nel progetto.
  
Gli interventi assistiti con il CANE si inseriscono all’interno degli I.A.A. ed hanno applicazioni in numerosi contesti non strettamente terapeutici, per questo motivo è più corretto parlare di Interventi Assistiti con gli Animali IAA e non, come comunemente definite, di Pet Therapy.
  
Le letture assistite dagli animali e i “READING DOG” sono uno strumento di facilitazione utilizzato a livello internazionale ormai da oltre vent’anni per motivare bambine e bambini alla lettura, ma, anche, per facilitare, attraverso la mediazione, terapie rivolte a deficit di apprendimento quali DSA e ADHD.